Fase rem: la fase in cui si generano i sogni.

fase rem

Fase rem: la fase in cui si generano i sogni.

La Fase rem è la fase del sonno legata ai sogni. Ma non è solo questo, vediamo in che modo migliora la nostra salute.

Fase rem cos’è? Durante il sonno si alternano diverse fasi. Esso infatti è caratterizzato da una struttura ciclica. Ogni ciclo ha una durata di circa 90 minuti e si ripete 4-6 volte a notte, è composto da una fase iniziale di sonno lento, fase NREM, seguita da una fase di sonno paradosso, fase REM.

Cosa significa REM?

REM significa “Rapid Eye Movement” (movimento rapido degli occhi), indica il movimento rapido degli occhi che avviene durante questo momento della notte. Ma non sono solamente gli occhi a muoversi, il nostro corpo subisce dei cambiamenti. Il battito cardiaco accelera, la pressione arteriosa aumenta ed il respiro si fa meno regolare.

Cosa Succede durante la fase REM?

Durante questa fase si abbandona completamente il controllo del corpo. Si ha una paralisi dei muscoli volontari, per evitare che il corpo compia movimenti incontrollati, che possono essere pericolosi, durante i sogni. Perché è proprio durante questa fase che prendono vita i sogni.

La fase dei sogni

Il nostro cervello in questo momento è particolarmente attivo, come se stessimo svolgendo un’attività intellettuale.
Un recente studio ha, inoltre, dimostrato che durante questa fase del riposo notturno si consolidano le informazioni immagazzinate durante il giorno, quindi si modifica la memoria.
Non andare nella fase REM per diversi giorni può portare a disturbi psichici, irritabilità, problemi di attenzione e disturbi della memoria. Sognare pertanto non è solamente un “gioco” ma un’attività cognitiva importante per il nostro benessere.

Se si vuol vivere bene bisogna dormire bene. La qualità del sonno condiziona inevitabilmente quella della tua giornata.

Dormire rigenera il corpo e la mente

Dormire, come abbiamo capito, è molto importante per la nostra salute e per lo svolgimento delle attività quotidiane. Ma molto spesso per alcuni non è facile riuscire ad arrivare a un sonno profondo o addirittura addormentarsi. C’è chi si lamenta di dormire troppo o ancor peggio di dormire poco rispetto alle ore di sonno previste per rigenerarsi. Vediamo allora come prendere sonno.

Fase rem assente, insonnia

Come prendere sonno?

Ci sono alcuni accorgimenti che si possono attuare per prendere sonno quando non si riesce a farlo. Il punto di partenza necessario è rilassare la mente ed il corpo. Ecco cosa fare:

  • Modifica la temperatura della stanza, rendila leggermente più fredda.
  • Regola l’illuminazione in base alle tue preferenze. Se preferisci una stanza totalmente buia elimina tutte le fonti di luce, compresi sveglia digitale o led di tv e dispositivi.
  • Regola il livello del suono: un ticchettio può conciliare meglio il sonno, se invece preferisci il silenzio spegni tutto ciò che genera rumore.
  • Il letto deve essere comodo, più è confortevole e più avrai voglia di andare a dormire. Un letto accogliente ha sicuramente un impatto diverso.
  • Evita di assumere alcol o caffeina prima di andare a dormire.
  • Fai una cena sana e leggera, mangia almeno 3 ore prima di andare a dormire per favorire la digestione.

Come prendere sonno velocemente?

Creare un rituale serale, prima di andare a letto, può aiutare a prendere sonno più facilmente. Ecco alcuni suggerimenti. Da fare singolarmente o trovando una combinazione tra loro.

  • leggere qualche pagina di un libro
  • fare una doccia calda
  • fare meditazione
  • ascoltare musica rilassante (crea la tua play list su Spotify)

Il rituale può durare dieci minuti o un’ora, l’importante è ripetere tali azioni ogni sera, in questo modo il nostro corpo saprà cosa lo attende prima di andare a dormire, così assocerà tale attività al sonno successivo.

Come farsi venire sonno?

Se i consigli precedenti non dovessero bastare possiamo provare a controllare lo stimolo del sonno. Come fare?

  • Sdraiati a letto solo quando hai sonno
  • Non usare il letto per mangiare, leggere, giocare o guardare la tv
  • Se sei a letto e non riesci a dormire alzati e vai in un’altra stanza
  • Alzati alla stessa ora ogni mattina.
  • Non fare sonnellini pomeridiani.

Questo metodo rafforza l’associazione tra il letto ed il sonno.

Per sonni sereni e rigenerati scopri il materasso giusto, è il supporto in cui tutti i nostri sogni, e non solo, prendono vita.

No Comments

Post A Comment